Le sfide della Ristorazione: Dalla Ricerca del Personale alla Carenza di Forza Lavoro

Navigare le Acque Agitate della Ristorazione: Strategie per Affrontare le Sfide del Personale

Il settore della ristorazione è un mondo dinamico, ma dietro la brillante facciata delle cucine e dei servizi, i ristoratori si trovano ad affrontare sfide quotidiane che mettono a dura prova la salute del loro business. 

La ricerca e l’assunzione di personale competente diventano un labirinto complicato, con problemi che vanno dalla fuga costante di dipendenti alla difficoltà nel garantire un ambiente di lavoro sostenibile. 

Esaminando più da vicino le dinamiche che si creano ogni giorno, siamo ormai arrivati ad una sintesi. 

Quali sono i reali problemi della mancanza di personale

Ma quali sono i problemi che affliggono i ristoratori ogni giorno? 

Comprendiamoli uno ad uno:

  1. Turnover Elevato: Una Corsa Contro il Tempo

Il turnover elevato è uno dei problemi più pressanti. Ogni giorno, i ristoratori devono combattere tra due fronti: da un lato devono cercare di riempire il locale, dall’altro devono essere in grado di servire tutti I clienti. 

Il problema principale è che nella maggior parte dei casi, il personale di servizio non è mai nel numero giusto e che è in continuo ricambio. Questo ciclo costante obbliga i ristoratori a reclutare e formare continuamente i collaboratori. 

E questo non solo è dispendioso, ma può anche influire sulla coesione del team e sulla qualità del servizio.

2. Difficoltà nel Trovare Talenti e Personale Specializzato: La Caccia al Tesoro

La ricerca di talenti (in grado di fare il loro mestiere) e di personale specializzato è come una caccia al tesoro senza mappa chiara. 

Le competenze specifiche del settore sono spesso rare, e trovare candidati che le possiedano può diventare un’impresa titanica.

3. Stress Lavorativo e Rischi di Burnout: L’Equilibrio Instabile

Le lunghe ore e le condizioni stressanti delle cucine e del servizio mettono a rischio il benessere dei collaboratori. Il rischio di burnout è sempre presente, con conseguenze non solo sulla produttività, ma anche sulla soddisfazione del personale e sulla qualità del servizio offerto.

4. Comunicazione Fragile: Un Affare di Importanza Capitale

In un ambiente frenetico, la comunicazione può diventare fragile. I fraintendimenti sono all’ordine del giorno, e la mancanza di chiarezza nelle direttive può causare errori costosi e tensioni interne.

Le Conseguenze della Mancanza di Personale

La mancanza di personale nel settore della ristorazione non solo contribuisce ai problemi sopra menzionati, ma può anche avere effetti a catena su diversi aspetti del business. 

Le conseguenze più significative sono:

Ritardi e Servizio Inefficiente: la mancanza di personale può portare a ritardi nei servizi e a un servizio meno efficiente. I clienti potrebbero dover aspettare più a lungo per essere serviti o essere serviti male. Questo riduce la loro soddisfazione e quindi la probabilità che tornino di nuovo.

Qualità del Cibo Compromessa: in cucine affollate o sottostaffate, la qualità del cibo può essere compromessa. Gli chef e il personale di cucina sono spesso costretti a lavorare in affanno o senza una programmazione con una conseguente diminuzione della qualità del prodotto finale.

Soddisfazione del Cliente e danno all’immagine del locale: che piaccia o no, la soddisfazione del cliente è essenziale per qualsiasi attività nel settore della ristorazione. La mancanza di personale può influenzare negativamente l’esperienza complessiva del cliente, danneggiando l’immagine del locale e riducendo la fidelizzazione della clientela. Se a questo si aggiungono feedback negativi dei clienti, come ad esempio le recensioni, la situazione si complica.

Aumento dei Costi Operativi: mantenere un ciclo costante di reclutamento e formazione comporta costi operativi elevati. La necessità di coprire posti vacanti con personale temporaneo o straordinario può ulteriormente aumentare i costi, influendo sulla redditività complessiva del ristorante. 

Strategie concrete per risolvere il problema.

Premessa: pagare meglio e di più. Bello a dirsi ma impossibile da fare (forse)

Tutte le strategie necessitano di risorse, a volte si tratta di risorse economiche, a volte di tempo ed altre di impegno e dedizione. Questa è una premessa fondamentale per poter applicare qualsiasi strategia in qualunque settore, anche in quello della ristorazione.

Spesso si ha la credenza sbagliata che il settore della ristorazione sia “diverso” dagli altri settori. In verità funziona esattamente come gli altri settori e ogni impresa ristorativa può crescere o morire come qualsiasi altra azienda.

L’unica differenza sta nel fatto che “fare da mangiare” è un’attività che in molti credono di poter fare, senza rendersi conto che in un’attività ristorativa “cucinare” rappresenta solo il 15% del totale delle attività.

E il rimanente 85%? E’ la normale gestione di un’azienda che implica la programmazione, la gestione dei collaboratori, le forniture, la contabilità, il marketing e così via.

E ironia della sorte, la risposta al problema dei salari sta proprio nel modo in cui si affronta quell’85% delle attività: la soluzione è nella gestione (o management).

Le strategie

Queste sono alcune strategie CONCRETE che in molti stanno già adottando per affrontare il problema del personale:

Retention del Personale: Investire nel team esistente

E’ risaputo che cercare personale è più costoso che mantenere quello che è già all’interno della propria struttura.

Una strategia chiave è investire nella retention del personale. Se possibile, offrendo opportunità di crescita e sviluppo professionale, programmi di incentivi basati sulle prestazioni e un ambiente di lavoro positivo sono fondamentali per mantenere i talenti chiave.

Formazione Continua: L’Asso nella Manica

Sarà anche noioso sentirselo dire ma migliorare la formazione continua è essenziale. Non si tratta solo di preparare i nuovi arrivati, ma anche di garantire che il personale esistente sia costantemente aggiornato e aiutato nello svolgimento del proprio lavoro. 

Concorrenza nei Salari e Benefit: Rivalutare le Offerte

Come accade in altri settori, i problemi di salario basso spesso richiedono un dialogo aperto e una collaborazione tra datori di lavoro e lavoratori. L’obiettivo dovrebbe essere quello di stabilire una retribuzione equa che rifletta il valore del contributo dei dipendenti e promuova un ambiente di lavoro sano e motivante. Spesso una migliore prestazione, comporta maggiori ricavi. 

In questo ambito il datore di lavoro deve sviluppare sistemi di incentivazione e valutazioni delle prestazioni al fine di premiare il maggior rendimento dei collaboratori, con una conseguente costante migliore prestazione di questi ultimi,

Inoltre, l’offerta di benefit come assicurazione sanitaria e programmi di welfare aziendale può fare la differenza nella scelta del datore di lavoro.

Migliorare le Condizioni di Lavoro: Sostenibilità a Lungo Termine

Migliorare le condizioni di lavoro è cruciale per evitare il burnout. Rivedere le politiche sulle ore di lavoro, implementare turni flessibili e incoraggiare un ambiente di lavoro sano possono contribuire a creare un luogo sostenibile. Questo è possibile solo se si ha la forza finanziaria di sostenere delle turnazioni (vedi la premessa).

Tecniche di Selezione Migliorate: Scovare il Diamante Grezzo

I curriculum e le esperienze pregresse non sono più il fattore di selezione più importante. E affinare le tecniche di selezione è fondamentale proprio per evitare di essere ingannati. Interviste più approfondite, test pratici, la valutazione delle abilità specifiche del settore e la storia delle persone possono aiutare a identificare i candidati più adatti.

Comunicazione Aperta e Strutturata: Un Canale Inossidabile

Anche se chi guida l’azienda è impegnato in mille faccende, favorire una cultura di comunicazione aperta e strutturata è vitale. I ristoratori devono trovare il tempo di essere accessibili, affrontare le preoccupazioni del personale e fornire chiare linee guida operative per evitare malintesi e promuovere la collaborazione.

Affrontare le attività quotidiane nel settore della ristorazione richiede una visione a lungo termine e strategie sostenibili. 

I ristoratori devono essere adattabili, pronti a investire nelle risorse umane e a creare un ambiente che promuova il successo collettivo. 

Il Master in Gestione delle Risorse Umane della Ristorazione di Convivier ti fornisce gli strumenti concreti per l’adozione di queste strategie. In questo modo potrai creare un futuro sostenibile per la tua attività ristorativa, per le persone e per te.

 

Scopri METODO RISTORANTE:
Ottieni una squadra di lavoro motivata e trasforma il tuo locale in un’azienda di successo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli

Richiedi informazioni e scopri i vantaggi esclusivi dei piani di partnership

Ti presentiamo

Corsi prodotti da ed esclusivamente per Convivier. Tu e / o il tuo team avrete accesso a tutti i corsi Business in maniera illimitata, dove e quando vorrete con un abbonamento senza impegni e che si può disdire in qualsiasi momento.