La Multifunzionalità come Chiave del Successo

La multifunzionalità si è rivelata un ingrediente magico per il successo nell’agriturismo, trasformando semplici soggiorni in campagna in esperienze complesse e ricche.

Multifunzionalità per:

Più servizi

  • Le aziende che hanno abbracciato questa filosofia offrono un ventaglio di servizi che vanno ben oltre il tradizionale pernottamento e al pasto. 

Aspettative dei clienti

  • Cosa immaginano
  • Cosa si aspettano

Spesso l’immaginazione degli ospiti è quella di svegliarsi con il suono del gallo, di fare colazione con prodotti appena raccolti e poi di scegliere se passare la giornata imparando a fare il formaggio, cavalcando tra gli ulivi o partecipando a una degustazione di vini prodotti dalla stessa azienda che vi ospita.

aspettative

Arricchire l’offerta turistica e creare un legame più profondo tra ospiti e territorio

Questo approccio olistico non solo ha arricchito l’offerta turistica ma crea anche un legame più profondo tra ospiti e territorio, incentivando una maggiore apprezzamento per le tradizioni locali e per la natura.

Si tratta di esperienze che sono difficili da trovare altrove.

Combinare le attività

  • Educative
  • Escursioni
  • Wellness
  • Gastronomia

Inoltre, gli agriturismi che combinano ospitalità con attività educative, come escursioni nella natura, wellness e gastronomia, hanno dimostrato come il settore sia in grado di innovarsi, rispondendo alle esigenze di un turismo più consapevole e desideroso di esperienze significative e sostenibili.

Come offrire questi servizi? 

Collaborare con qualcuno

Farlo direttamente

Ma come è possibile offrire questi servizi?

Per essere multifunzionali possiamo seguire due approcci: decidiamo di fornire dei servizi e farlo noi internamente all’azienda. Oppure collaboriamo con qualcuno che lo fa già.

Possibili ostacoli

  • Fare investimenti
  • Disponibilità di risorse
  • Competenze

Questa scelta dipende da molti fattori come: la capacità di fare investimenti, la disponibilità di personale, le competenze specifiche e così via.

Problemi “culturali”

  • Voler guidare e decidere
  • Diffidenza

Di solito, la mentalità imprenditoriale predominante, predilige l’autonomia per evitare conflitti di interesse, o per non imbarcarsi in compromessi difficili da gestire.

Soluzione

  • Equilibrio tra ciò che sappiamo fare e cosa possiamo fare fare ad altri
  • Organizzare e strutturare le collaborazioni

Tuttavia, le aziende che hanno avuto più successo, sono quelle che hanno trovato un equilibrio tra ciò che erano in grado di fare, e ciò che avrebbero dovuto fare per attrarre una determinata fascia di clienti.
E per collaborazione strutturata, si intende l’organizzazione di passeggiate a cavallo così articolata: comunicazione della proposta ai clienti in fase di offerta, organizzazione a carico della propria attività, servizio di transfert presso la scuderia, eventuale pranzo al sacco, attrezzatura e vestiario ecc.

 

Perché falliscono le collaborazioni?

Spesso le collaborazioni di questo tipo falliscono per due motivi: il primo è sempre relativo al tema economico, ovvero, c’è sempre una delle parti che vuole predominare. Il secondo è per la qualità del servizio.

 

Soluzione:

E’ evidente che per abbracciare la multifunzionalità, dobbiamo necessariamente essere in grado di collaborare ma, soprattutto, dobbiamo conoscere gli strumenti e le buone pratiche per farlo.
Non si tratta di cose difficili. Sono tecniche e strategie che sono già applicate in altri settori. Si può imparare a non lasciare nulla al caso, a saper individuare le collaborazioni migliori e, soprattutto, la cosa principale da imparare è saper condurre il gioco senza “improvvisare”.
Questa trasformazione segna non solo una nuova era per l’agriturismo italiano ma anche per il modo in cui comprendiamo e viviamo il viaggio.

MULTIFUNZIONALITA’

Troppo spesso, infatti, chi ha un’impresa agrituristica vuole “dettare” le regole ai propri ospiti. Mentre la prima cosa che dovrebbe fare è “formulare” un’offerta attorno alle aspettative dei clienti”. Ecco, questa è la “differenza” tra: – fare impresa  – e gestire un’azienda nell’ospitalità.

Qui, in Convivier, disponiamo degli strumenti e delle strategie giuste, e mettiamo tutto a tua disposizione per aiutarti a soddisfare sia l’aspettativa dei tuoi ospiti che le tue esigenze operative.

Puoi gestire il tuo agriturismo come una reale azienda dell’ospitalità senza dover improvvisare. Imparerai a sfruttare le strategie di vendita e di marketing per attirare i clienti migliori e per regalare loro un’esperienza indimenticabile.

Ora, la cosa migliore che puoi fare, è provare in prima persona e mettere in pratica alcune semplici strategie che ti consentiranno di aumentare la redditività del tuo agriturismo.


CONTATTACI PER SAPERNE DI PIU’

Scopri il nuovo

Il corso più completo, professionale e autorevole per gestire e far crescere un agriturismo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri articoli

La Crescita degli agriturismi

Qual è la differenza tra un ristorante e un agriturismo?

Ristoranti in Agriturismi vs Ristoranti Tradizionali: un confronto inaspettato

È così difficile gestire un agriturismo?

Gli otto problemi principali degli agriturismi con ristorazione

Software gestionali per i ristoranti, quale scegliere?

I 9 comandamenti del Marketing per il tuo ristorante

Cosa è il posizionamento di un ristorante?

L’importanza del Branding nel Settore della Ristorazione

Per disperazione assumo camerieri anche senza esperienza”: Il Dilemma dei Ristoratori

Richiedi informazioni e scopri i vantaggi esclusivi dei piani di partnership

Ti presentiamo

Corsi prodotti da ed esclusivamente per Convivier. Tu e / o il tuo team avrete accesso a tutti i corsi Business in maniera illimitata, dove e quando vorrete con un abbonamento senza impegni e che si può disdire in qualsiasi momento.